dott. Bernardo Ceravolo

Sono il dr. Bernardo Ceravolo ed ho conseguito il diploma di laurea in Podologia nell’anno 2014, presso la scuola superiore di sanità “Claudiana”, a Bolzano. 

Dal 2015 esercito la mia professione di libero professionista presso la casa di cura privata “S.Maria”, a Bolzano.
 
Nel 2017, dopo aver maturato esperienza lavorativa ed aver collaborato su territorio nazionale con medici ortopedici specializzati in chirurgia del piede, decido di dar vita allo studio di PODOLOGIA E RIABILITAZIONE.

La passione verso la professione mi spinge a continuare il mio percorso di studi, indirizzandomi verso una specializzazione biennale presso l’università “La Sapienza” di Roma, conseguendo, nell’anno 2018, il titolo di master in podologia riabilitativa di interesse chirurgico con la votazione di 110/110 e lode.

Dal 2019 inizia la collaborazione con il gruppo multidisciplinare PBS (Percutaneous Bianchi System), team di ortopedici e podologi d’élite specializzati nella chirurgia mininvasiva del piede. Settimanalmente interagisco attivamente durante le visite ambulatoriali e durante le sessioni chirurgiche in sala operatoria con il dott. Alfio Azzarà, ortopedico specializzato in chirurgia minimamente invasiva del piede.

 


La passione verso la professione mi spinge a continuare il mio percorso di studi, indirizzandomi verso una specializzazione biennale presso l’università “La Sapienza” di Roma, conseguendo, nell’anno 2018, il titolo di master in podologia riabilitativa di interesse chirurgico con la votazione di 110/110 e lode.

Dal 2019 inizia la collaborazione con il gruppo multidisciplinare PBS (Percutaneous Bianchi System), team di ortopedici e podologi d’élite specializzati nella chirurgia mininvasiva del piede. Settimanalmente interagisco attivamente durante le visite ambulatoriali e durante le sessioni chirurgiche in sala operatoria con il dott. Alfio Azzarà, ortopedico specializzato in chirurgia minimamente invasiva del piede.

Competenza, professionalità e capacità comunicative sono le fondamenta in cui credo maggiormente e che metto in pratica quotidianamente all'interno dello studio podologico, luogo in cui i pazienti vengono accolti come individui da ascoltare, bisognosi di cure, e non come semplici "casi clinici".

Prenota una visita